Paesaggio e dissesto idrogeologico: il disastro del 25 ottobre 2011 nelle Cinque Terre

L’indagine svolta nel corso del novembre 2011 aveva come finalità quella di studiare il rapporto fra terrazzamenti e dissesto idrogeologico nell’area delle Cinque Terre, oggetto di disastro ambientale verificatosi il 25 ottobre 2011 in seguito a intense precipitazioni che, in circa 6 ore, hanno riversato nel territorio delle province di La Spezia e Massa Carrara 542 mm di pioggia, originando frane e smottamenti con danni alle persone e le cose.

Il materiale di analisi utilizzato riguarda un filmato realizzato da telecamera mobile e circa 500 scatti fotografici effettuati in data 2 Novembre 2011, da un elicottero in volo nell’area di Vernazza – Monterosso (SP). I file digitali delle immagini riportano le coordinate geografiche dell’elicottero al momento dello scatto, ciò ha permesso di localizzare geograficamente la maggior parte degli eventi franosi registrati, tramite l’utilizzo di Google Earth. Sono state pertanto realizzate una serie di schede dove vengono riportati la collocazione dell’evento, lo scatto fotografico, la relativa immagine di Google Earth (anno di riferimento 2006) ed una foto-interpretazione della classe attuale di copertura ed uso del suolo. Le schede di classificazione realizzate sono 37 e si riferiscono a 88 eventi franosi di diversa entità. Ogni evento franoso è stato individuato con una prima interpretazione visiva del materiale e classificato. Successivamente, per ogni evento di dissesto è stata costruita una legenda di riclassificazione in base agli usi del suolo su cui l’evento si è verificato, distinguendo corpi di frana e nicchie di distacco.

L’analisi dei dati raccolti ha mostrato un’evidente e statisticamente significativa relazione fra abbandono colturale e fenomeni franosi. Su 88 casi (100%) soltanto in 7 di essi (7,95%) non sono state rilevate tracce di abbandono. Di questi 7 casi 5 sono riconducibili ad aree con coltivazioni in atto e 2 ad aree in cui si rileva una recente asportazione della copertura arborea.

Schermata 2015-01-09 alle 09.45.44

grafico nicchie distacco

Grafico 1 usi del suolo nel quale si sono originate le nicchie di distacco

 

RECLASS NICCHIA DI DISTACCO

Totale

%

alternanza coltivazioni abbandonate di recente e altre coperture del suolo

4

4,55

arbusteto/macchia

26

29,55

asportazione di vegetazione arborea

1

1,14

bosco

25

28,41

terrazzamenti abbandonati con arbusteto/macchia

10

11,36

terrazzamenti abbandonati di recente

7

7,95

terrazzamenti vitati in attività

3

3,41

terrazzamenti olivati in attività

2

2,27

terrazzamenti olivati abbandonati

3

3,41

Frane collocate sotto strada

7

7,95

Totale categorie forestali

 

57,95

Totale categorie colture terrazzate abbandonate

 

27,27

Totale complessivo

88

100

     

LEGENDA CROMATICA:

 

 

Categorie afferenti alle colture abbandonate

 

 

Categorie afferenti alle superfici forestali

 

 

Altre categorie

 

 

La ricerca è stata presentata in occasione di Florens 2012 ed è pubblicata sul relativo volume

Download (PDF, 785KB)

 

Horizons srl

via S. Bonaventura 13, 50145 Firenze tel. 055/275.5665 .5650 .5662 .5663 mail:info@horizonspinoff.com pec:horizons@legalmail.it P. IVA:02198150514

Maps